LEGACOOP AGROALIMENTARE - SECONDO BANDO TESI PER IL PRESENTE E IL FUTURO DEL SETTORE

Notizie
23 aprile 2024

Seconda edizione del bando di Legacoop Agroalimentare "La filiera agroalimentare e forestale: tra tradizione e innovazione sostenibile" che premia 9 tesi di laurea con 2mila euro ciascuna


E' nella ricerca il presente e il futuro di agroalimentare e foreste

Cristian Maretti (presidente Legacoop Agroalimentare): "Le grandi sfide si affrontano e si vincono con il coinvolgimento della ricerca. Quelle del mercato, quelle legate alla sostenibilità e quelle dovute al cambiamento climatico".

ROMA 26 febbraio 2024 - Legacoop Agroalimentare punta sulla ricerca per il presente e il futuro di agricoltura, alimentare e foreste. E lo fa con la seconda edizione del bando "La filiera agroalimentare e forestale: tra tradizione e innovazione sostenibile" per premiare le migliori tesi di laurea.

Il bando e' un'idea di Legacoop Agroalimentare realizzato in collaborazione di Coopfond e Randstad Italia e il contributo di sei cooperative proprio per valorizzare le migliori pratiche a sostegno dello sviluppo ambientale, sociale ed economico attraverso la valorizzazione della formazione universitaria di settore quale supporto ad una filiera produttiva che, in un mercato globalizzato, non può fare a meno di professionalità e conoscenza.

Le sfide di mercati, sostenibilità e cambiamenti climatici. "Le grandi sfide si affrontano e si vincono con il coinvolgimento della ricerca. Quelle del mercato, quelle legate alla sostenibilità e quelle dovute al cambiamento climatico che e' una realtà del presente. Va affrontata subito se vogliamo mantenere qualità e produzione e se vogliamo garantire reddito a tutta la filiera, a chi produce materia prima e a chi la trasforma. Con questo bando vogliamo fornire un incentivo a percorsi formativi che sappiano coniugare l'importanza dello studio e le necessità di uno sviluppo sostenibile e di crescita delle filiere", sottolinea Cristian Maretti presidente di Legacoop Agroalimentare. "Il mondo agricolo, agroalimentare e forestale e' sempre più chiamato a fornire il proprio contributo a una alimentazione sana, sicura e accessibile a tutta la popolazione, insieme alla valorizzazione dei territori nel rispetto dell'ambiente".

Le finalità del bando. Ecco perche' Legacoop Agroalimentare ha pensato di stimolare la ricerca in ambito accademico sui temi legati alla agricoltura, all'agroalimentare, al forestale e all'innovazione nelle filiere, dal punto di vista ambientale, sociale, economico e giuridico. Il bando premierà con 2mila euro tre tesi di laurea magistrale che potranno avere carattere socio-politico-economico, tecnico, scientifico e giuridico. Ai tre assegni di Legacoop Agroalimentare si aggiungono poi sei premi, anche questi di 2mila euro ciascuno, assegnati da imprese associate a Legacoop Agroalimentare: Ats Monte Maggiore, Cantine Riunite&CIV, Granarolo, GranTerre, Progeo e San Lidano.

Formazione, ricerca e cooperazione: l'importanza del bando. Il premio e' istituito in collaborazione con Coopfond, fondo mutualistico di Legacoop, e Randstad Italia, gruppo nel settore delle risorse umane e coinvolge nella gestione e negli sviluppi le cooperative associate, con l'obiettivo di creare occasioni di occupazione e di crescita professionale.

"La valorizzazione del talento - commenta Marco Ceresa, Group CEO Randstad - e' un tema centrale: in un periodo caratterizzato da scarsità di profili, e' di vitale importanza per le aziende investire sull'alta formazione. E' questa la sfida di Randstad che si affianca a quelle citate dal presidente Maretti: sostenere percorsi formativi specializzati, anche in ambito agroalimentare, che sono strategici in un mercato del lavoro che si evolve velocemente e che richiede una cura costante di competenze tecniche e trasversali".

Per Coopfond il bando e' importante per promuovere i valori della cooperazione. "Rinnoviamo con entusiasmo la nostra collaborazione alla seconda edizione del bando - spiega Andrea Passoni, amministratore delegato di Coopfond - perche' lo riteniamo coerente con i nostri obiettivi strategici. La mission di Coopfond, infatti, prevede la promozione del modello di impresa cooperativa tra le giovani generazioni e il supporto a sostenibilità, innovazione e ricerca per rafforzare la competitività delle imprese aderenti a Legacoop".

Come si partecipa. Al premio possono concorrere tutti i laureati di un corso di laurea magistrale che abbiano discusso la propria tesi di laurea presso una Università italiana tra il 1 novembre 2022 e il 31 luglio 2024. Le tesi dovranno essere inviate entro e non oltre la mezzanotte del 31 luglio. Per tutte le informazioni e per scaricare bando e tutti file www.legacoopagroalimentare.coop





  Categoria:
Notizie