Registro telematico settore vitivinicolo: istruzioni attivazione

Vitivinicolo
4 aprile 2016

In data 1 Aprile il Mipaaf ha pubblicato sul proprio sito il Decreto di Adozione del documento tecnico degli accordi di servizio per la cooperazione delle banche dati del registro telematico nonche' delle specifiche tecniche per la tenuta del registro telematico e per l'utilizzo dei servizi connessi, che per comodità allego alla presente.

Ciò significa che, seguendo le istruzioni riportate nell'apposito portale (http://mipaaf.sian.it ), nella sezione "Agricoltura" - Registri Dematerializzati di carico e scarico", tutti gli operatori avranno la possibilità di attivare il registro di carico e scarico dematerializzato ed utilizzarlo in ambiente di prova, sia che sia decida di utilizzare la modalità on-line che con la modalità web service. In entrambi i casi e' necessario svolgere alcune azioni preliminari che sono indicate sul portale stesso.

Vi ricordo che, ad oggi, la data per l'entrata in vigore dell'obbligo di tenuta dei registri in forma esclusivamente dematerializzata e' fissata al 30 Giugno 2016.

 

A margine di quanto sopra, vi comunico che come ACI abbiamo deciso di svolgere dei seminari di approfondimento sulla tematica in oggetto, alla presenza dei funzionari ICQRF e dei tecnici del SIAN che hanno lavorato all'implementazione del sistema. I seminari in questione dovrebbero essere 2, uno a Roma (per il centro-sud Italia) ed uno a Bologna (per il centro-nord), calendarizzati presumibilmente tra la fine di Aprile e la prima metà di Maggio. A breve invieremo una scheda per l'iscrizione ai seminari in questione.

A tal fine, ci raccomandiamo di procedere quanto prima ed in maniera intensiva all'utilizzo del registro in ambiente di prova, al fine anche di avere un confronto più proficuo e fattivo nel momento in cui vi sarà la possibilità di rivolgere domande specifiche all'ICQRF.


Decreto_Capo_ICQRF_registro_telematico_01.04.2016.pdf




  Categoria:
Vitivinicolo