UN VINO COOPERATIVO PRIMO ITALIANO NELLA TOP 100 DI WINE SPECTATOR SANTANDREA: CANTINE COOPERATIVE SEMPRE PIU' ORIENTATE SU STRADA DELLA QUALITA'

Vitivinicolo
5 dicembre 2016

(Roma, 2 dicembre 2016) - In attesa di conoscere la prima posizione della Top 100 2016 di Wine Spectator, e' di una cantina cooperativa il primo vino italiano in classifica: il Barbaresco Asili Riserva 2011 della Produttori del Barbaresco arriva sul tetto del mondo, piazzandosi quinto tra le 100 migliori bottiglie selezionate dalla rivista Usa di vino più famosa nel mondo.

"Ci complimentiamo con la Produttori del Barbaresco - ha detto la coordinatrice del settore vitivinicolo dell'Alleanza delle Cooperative Italiane, Ruenza Santandrea - per questo prestigioso riconoscimento. Un traguardo che rappresenta il coronamento di numerosi premi vinti dalle cooperative negli ultimi anni e conferma il grande lavoro fatto dalla cooperazione nel segno della qualità, con una quota del 52% del vinificato complessivo nazionale delle Dop e il 65% delle Igp".

Per il direttore della Produttori del Barbaresco, Aldo Vacca: "Per noi e' un grande onore ricevere questo riconoscimento, che testimonia la bontà delle scelte fatte 60 anni fa quando l'azienda ha deciso di vinificare solo uve Nebbiolo da Barbaresco. Un risultato che premia la dedizione dei nostri 54 agricoltori associati, che curano i propri vigneti in modo impeccabile, e la professionalità dello staff tecnico che ogni anno produce questi vini di grande qualita"'.

 

La cantina Produttori del Barbaresco nasce il 17 settembre 1958 con Don Fiorino Marengo, parroco di Barbaresco, che riunì diciannove agricoltori e fondò la Produttori del Barbaresco "per la qualifica e garanzia del Barbaresco". La cooperativa conta ad oggi 54 soci e dispone di circa 100 ettari di vigneti a Nebbiolo pari a circa 1/7 dell'intera zona di origine. "Produttori del Barbaresco" vinifica esclusivamente uve nebbiolo e controlla con le sue vigne gran parte dei "cru" storici della zona. La produzione media annua e' di circa 500.000 bottiglie, suddivise tra Barbaresco DOCG (40%), Barbaresco Riserva DOCG (35%) e Nebbiolo Langhe (25%).

Produttori del Barbaresco e' da tempo considerata tra le cantine più prestigiose della zona ed e' un esempio per le cooperative di tutto il mondo.




  Categoria:
Vitivinicolo