VINO: DM su linee guida e indirizzi in merito ai requisiti minimi di qualità per l'esercizio dell'attività enoturistica

Vitivinicolo
28 marzo 2019

In allegato copia del DM contenente Linee guida e indirizzi in merito ai requisiti minimi di qualità per l'esercizio dell'attività enoturistica.

 

Come forse ricorderete, le basi per la materia sono già state gettate nell'ambito della Legge n. 205 del 27 dicembre 2017, che agli art. 1 comma 502 e ss. definisce "enoturismo" come 'tutte le attività di conoscenza del vino espletate nel luogo di produzione, le visite nei luoghi di coltura, di produzione o di esposizione degli strumenti utili  alla  coltivazione della  vite, la degustazione e la commercializzazione delle produzioni vinicole aziendali, anche  in abbinamento ad  alimenti, le  iniziative  a carattere didattico e ricreativo nell'ambito delle cantine'.

Inoltre, nella Legge di cui sopra, si stabilisce che l'attività enoturistica e' esercitata, previa presentazione al Comune di competenza della segnalazione certificata di inizio attività (SCIA).


Decreto Enoturismo






  Categoria:
Vitivinicolo