VINO: PER FEDAGRI, LEGACOOP AGROALIMENTARE E AGCI AGRITAL NUOVO SISTEMA CONTROLLI TROPPO ONEROSO PER AZIENDE

Vitivinicolo
11 febbraio 2010

"la legge che riforma il sistema delle denominazioni d'origine del vino, se da un lato introduce significative semplificazioni, dall'altro darà vita ad un sistema di controlli che rischia di essere troppo oneroso per le aziende agricole". Lo hanno ribadito - informa un comunicato stampa congiunto - le organizzazioni agricole Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital, durante l'audizione sulle modifiche alla legge 164/92 svoltasi oggi in Commissione Agricoltura del Senato. "Per ridurre il peso dei costi a carico degli operatori del settore – hanno dichiarato le tre centrali cooperative – riteniamo indispensabile che per i controlli operati dagli enti terzi si proceda ad accorpare diverse doc presenti in uno stesso territorio. In merito agli altri adeguamenti normativi contenuti nello schema di decreto legge – conclude la nota - la cooperazione chiede che non vengano introdotti sistemi di controllo analoghi per le doc e le igt e che si pervenga ad una definizione chiara del ruolo e delle attività che saranno attribuite ai consorzi di tutela".




  Categoria:
Vitivinicolo