22 Marzo 2010, II

Vitivinicolo
22 marzo 2010

Cari amici,

dal Ministero è pervenuta una ulteriore stesura del Decreto sui controlli dei vini varietali.

La differenza rispetto al testo di Decreto del 15 marzo è limitata alla soppressione del comma 2 dell’art. 3, che prevedeva l’accredito, dal 1 maggio 2010 degli organismi di controllo. In effetti la norma dovrebbe riguardare solo  le certificazioni obbligatorie. Trattandosi in questo caso di un sistema di controllo nazionale, si  è evidentemente ritenuto che quel vincolo non fosse necessario.

E’ auspicabile che il testo inviatoci sia quello definitivo!

Cordialmente

Gabriella Ammassari

DM 381 19 marzo 2010_Vini varietali




  Categoria:
Vitivinicolo