28 Aprile 2010

Vitivinicolo
28 aprile 2010

Cari amici,

Ieri abbiamo avuto un incontro con l’Agenzia delle Dogane sulle problematiche inerenti  le telematizzazione dei DAA: si è trattato di un incontro limitato alla filiera vino, per esaminare le specifiche problematiche del settore.

In primo luogo, abbiamo chiesto che ci sia una attività di concertazione tra le Dogane ed il Ministero dell’Agricoltura, come già era accaduto nel passato: i documenti di accompagnamento del vino sono regolamentati a livello di OCM (Reg 436/09) ed hanno precise implicazioni per quanto concerne per esempio l’attestazione dei vini DOC.

Altri problemi riguardano peraltro la numerazione progressiva e l’obbligo di microfilmatura o vidimatura, previsti dalla Legge 82/06, che quindi, in previsione della telematizzazione dei DAA, andrà modificata anche sotto questo aspetto.

Ovviamente sarà nostra cura sollecitare anche il MIPAF perché si attivi una Conferenza dei Servizi.

Altro problema esaminato in questo primo incontro è stato quello relativo alla procedura di rilascio dell’ e-AD: ci è stato chiarito che la possibilità di compilare il DAA in anticipo è solo una possibilità, ma non un obbligo, e quindi potranno essere  compilati anche contestualmente alla partenza del carico (per evitare problemi relativi alle quantità, ai riferimenti esatti del vettore ,ecc.).

Infine, per quanto riguarda il sistema SEED, ci è stato detto che si sta lavorando al suo aggiornamento, ma ci è stato anche raccomandato di chiedere a tutte le cantine associate di verificare la loro posizione.

Ovviamente vi sono anche altri problemi, sollevati soprattutto dalle Organizzazioni professionali, ma che interessano anche le nostre cantine più piccole: il sistema della telematizzazione, infatti, ha un senso per le aziende che esportano con regolarità, ma diventa un onere ed un aggravio organizzativo per quelle cantine che effettuano magari due o tre spedizioni al mese.

Nel corso della riunione sono state prospettate varie possibili soluzioni, che però comportano comunque delle modifiche della normativa attuale: Poiché l’incontro di ieri era stato organizzato con gli Uffici competenti per la telematizzazione, ma non per la normativa, chiederemo a breve un ulteriore incontro per esaminare questi aspetti.

Vi terrò quindi informati.

In allegato troverete due comunicazioni dell’Agenzia delle Dogane relative alla fase di appuramento dei DAA telematici , che come sapete partirà dal 1 giugno ma che interessa in maniera marginale il nostro settore.

Cordialmente Gabriella Ammassari 20100427-057126RU AD di prova per ricevimento NOTA RICEVIMENTO CARTACEA_ALLEGATO 1


  Categoria:
Vitivinicolo